Posted by IN / 0 responses

Gli americani e l’amaro di San Giuseppe da Copertino

22 Maggio 2020

“Tre premi così importanti e autorevoli quelli ricevuti dal World Liqueur Awards che ci riempiono d’immensa gioia e soddisfazione – afferma Realino Mazzotta, creatore di Amaro Salento – non solo perché i prodotti sono realizzati e imbottigliati artigianalmente da noi in Puglia (a Veglie, in provincia di Lecce) ma perché essi stessi sono espressione di tutte le ricchezze del nostro territorio”. Realino Mazzotta ha cercato di creare una sinfonia di profumi, odori, sapori, cercando di armonizzare le “vibrazioni” di 45 vegetali: erbe e radici, fiori, rizomi, semi, cortecce, scorze.

La sua ricerca nasce appunto dal ricordo di bambino del padre Raffaele che negli anni ’40, prima della II guerra mondiale, fonda il bar Venezia a Veglie, in provincia di Lecce, pur continuando a realizzare da bravo artigiano, mobili e manufatti di pregio nella bottega del nonno Luigi. Con una ricetta probabilmente di poche erbe andata perduta, suggerita da un monaco questuante del vicino convento dei frati minori conventuali di San Giuseppe da Copertino, papà Raffaele produce un liquore amaro che utilizzava sopratutto per allungare il caffè, trasformandolo in caffè  “corretto”, molto amato dai tanti soldati americani che se ne andavano in giro per il paese dopo la Liberazione; gli alleati d’oltreoceano bevevano il caffè nel bicchiere, com’era loro consuetudine, allungato con quell’”Amaro di San Giuseppe da Copertino”, come usavano dire.

Il Santo è venerato dagli aviatori cattolici statunitensi che lo considerano loro protettore, ed a San Giuseppe è legata anche l’importante città americana di Cupertino. Il frate suggerisce a qualche titolare di esercizio pubblico, quindi, compreso il bar Venezia, di realizzare un liquore con poche erbe che avrebbe trovato facilmente ma ad una condizione: ogni cliente che avrebbe bevuto il caffè “corretto” con quel liquore d’erbe, avrebbe dovuto soffermarsi e riflettere su un proprio difetto per correggerlo, allo scopo di purificarsi nel corpo e nell’anima! Una ricetta purtroppo andata perduta in quanto il padre morirà giovane, quando Realino aveva solo tredici anni. Comincia forse da quel momento un’indagine lenta ma continua per ritrovare un legame, un contatto spirituale col padre coltivando la stessa passione del genitore, andando per i campi e lungo la costa ionica per raccogliere le più disparate e rare erbe. La ricerca si riversa negli anni anche nelle biblioteche, attraverso una meticolosa selezione di manoscritti e antichi manuali che facevano riferimento ad alcune ” … Herbe amarissime…”  (1767, Vita di San Giuseppe da Copertino – Domenico Bernino) che il Santo utilizzava durante i digiuni penitenziali, erbe non solo menzionate in alcune opere apologetiche sulla vita del Santo dei voli ma anche in alcuni codici del cinquecento. È l’inizio di una bellissima avventura che porterà il maestro a modellare un pentagramma di suoni e vibrazioni di vegetali. Prende pian piano forma un elisir dopo anni di alchimie, pareri, consulenze, degustazioni. Realino termina nel 2013 quella che considera “la mia più bella opera musicale”.

Nasce nel 2014 Amaro Salento Classico e dopo un anno l’Amarissimo realizzati con oltre 45 vegetali tra erbe, radici, rizomi, semi, fiori, scorze e cortecce; segue un limoncello naturale, fatto di macerazione di scorze di limoni di prima scelta. Attualmente il figlio di Realino, Francesco, anche lui musicista, è divenuto un ottimo mastro distillatore di scuola inglese che ha creato recentemente, con l’ausilio di un tradizionale alambicco in rame, tre versioni del Duna Gin utilizzando anche le pregiate bacche del tipico Ginepro coccolone che ricopre le splendide dune del Salento.

 

 

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accetta e continua la navigazione sul sito!

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, questo può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Decline all Services
Accept all Services